Giornata Ecologica – IX edizione

Un buon successo per la 9a edizione della Giornata Ecologica, nonostante non sia stata affatto favorita dalle condizioni meteorologiche.
Incuranti della pioggia (per fortuna leggera) alla fine circa 150 persone fra cacciatori, volontari e bambini si sono sparpagliati sul territorio, procedendo alla tradizionale pulizia di boschi e sentieri.

Collaborazione

Oltre al supporto dell’Amministrazione Comunale, con in prima fila l’assessore all’Ecologia Alfio Sironi, hanno aderito e partecipato la Pro-loco, le associazioni dei cacciatori, alcuni gruppi sportivi e ambientali, scuole e oratori ed i volontari del verde.
Hanno inoltre collaborato per la l’organizzazione dei ristori gli Alpini e gli amici della Colombina. 
Un grazie particolare anche a chi quest’anno, per la prima volta, ci ha aiutato ad organizzare la colazione in cascina: i residenti di Cascina Porrinetti, Cascina Quattro Valli e Corte S. Cuore a Rogoredo.
E’ stata una bella esperienza che probabilmente replicheremo. 

Partono i cacciatori

Come spesso accade nelle nostre giornate ecologiche, i cacciatori sono stati tra i primi a partire con la loro missione di pulizia.
Se la pioggia della passata edizione non è riuscita a fermarli, la pioggerellina di quella attuale sembra non averli nemmeno disturbati.

Tre itinerari

Dalla Colombina

Alla partenza dalla Colombina c’era il gruppo più numeroso.
Si inizia con il solito punto critico di Via Misericordia, peraltro ai margini del nostro territorio.
Si entra poi nella Valle della Nava senza più molte situazioni problematiche da affrontare.
Si ha il tempo per apprezzare questa parte del nostro territorio anche con la suggestione della nebbiolina dovuta alla pioggia.
Risaltano ancora di più in questo “grigiore” i nostri cartelli apprezzati un po’ da tutti.
La colazione rustica viene consumata in cascina Quattro Valli, un raro esempio ancora di cascina “tradizionale” lombarda tuttora abitata ed a cui noi siamo particolarmente affezionati.
Dopo la sosta il gruppo si dirige verso Crotta, raccogliendo diverso materiale, per poi infilarsi nel bosco sottostante costeggiando la parte iniziale del Rio Molgorana, fino ad arrivare alle spalle di Villa Mariani.

Da Villa Facchi

Un buon gruppetto anche qui.
Si parte da Villa Facchi e si va alla Cascina Rancate, sempre spettacolare.
Si scende nella Valle del Pegorino per poi risalire in direzione Giovenigo che però si lascia in disparte per andare verso Via S. Francesco e da lì alla Cascina Porrinetti per l’attesa colazione in cascina.
Ringraziamo Amelia e Maria in particolare che oltre a darci la disponibilità del posto hanno curato il ristoro preparando, fra l’altro, delle splendide torte.
Terminata la sosta ci si incammina ancora in Via S. Francesco, una delle vie storicamente bersagliate dagli incivili del rifiuto.
Da lì a Cascina Verdura dove si imbocca un sentiero suggestivo, arricchito dalla recente segnaletica, che porta direttamente a Villa Mariani.

Da Campofiorenzo e Cascina Melli

Due partenze per questo gruppo.

Il primo, in ordine di tempo, dalla Corte di Campofiorenzo, storico punto di riferimento casatese la cui immagine è rappresentata sulle nostre tessere.
Nell’attraversamento della valle si incontra un nutrito gruppo di cacciatori che si stanno dando da fare per pulire questo tratto di bosco.

Da notare anche un utilizzo curioso di un nostro cartello.
Sopra il palo è comparsa una casettina con un cero alla Madonna.

Usciti dal bosco ci si imbatte in un punto critico.
Qualcuno tempo fa ha eletto questo posto come discarica personale.
Lì si raccoglie parecchio materiale.

Usciti da questa situazione viene raggiunta Cascina Melli dove aspettano i bambini della Scuola Materna con alcuni genitori.
Un plauso particolare a loro.
A questo punto anche questo gruppetto è abbastanza numeroso e di buon passo si incammina verso Rogoredo dove, alla Corte S. Cuore, attende la colazione in cascina.
Un ringraziamento ai residenti della Corte ed in particolare alle donne della Fiera che si sono prestate volentieri.
Dopo il meritato ristoro ci si avvia verso Cascina Verdura e da qui a Villa Mariani.
Il tracciato non si può più sbagliare grazie anche qui alla recente segnaletica.   

Arrivi in Villa Mariani

Dopo aver camminato sotto l’acqua e raccolto i rifiuti in boschi e sentieri, in Villa Mariani si è potuto godere di un meritato riposo e ristoro.
Quest’anno, oltre ai soliti panini, frutta e dolce con i nostri amici della Colombina e gli Alpini è stata preparata un’ottima pastasciutta, apprezzata soprattutto dai bambini. 

Attività pomeridiane

Intanto all’interno ed all’esterno di Villa Mariani si attende l’ora delle attività pomeridiane.
Fuori, i bambini giocano nello splendido parco della Villa.
All’interno l’occasione è utile anche all’Associazione per presentare le proprie iniziative, i cartelloni con le foto, la TV con alcuni spezzoni di videonterviste del progetto “Non si butta via niente“, ecc.
E’ l’occasione anche per rinnovare la tessera di socio o farla di nuovo.
Quest’anno abbiamo avuto ben sette nuove adesioni raggiungendo quota 100.
Un ottimo risultato.
All’interno della Villa l’Assessore alla Cultura, Marta Comi, ha presentato alcuni libri della biblioteca con sfondo ecologico.
Anche questo “tavolino” ha catturato l’attenzione di grandi e piccini. 

L’attività pomeridiana, come ormai tradizione, si è sviluppata con attività a sfondo ecologico.

La scuola media

Dapprima la presentazione di un lavoro fatto dai ragazzi della Scuola Media, coordinati dalla Prof.ssa Moroni.

I laboratori di Demetra

Poi è stata la volta dei laboratori didattici di Demetra, che riscuotono sempre una grande partecipazione.

Lo spettacolo teatrale

A chiusura della giornata lo spettacolo teatrale.
Quest’anno la compagnia Ronzinante di Merate ha presentato “Fiorenzo e il cappello magico” e come al solito i bambini sono rimasti inchiodati alle sedie dell’Auditorium.

Tutte le gallery

  • Collaborazione
  • Partono i cacciatori
  • Dalla Colombina
  • Da Villa Facchi
  • Da Campofiorenzo e Cascina Melli
  • Arrivi in Villa Mariani
  • La scuola media
  • I laboratori di Demetra
  • Lo spettacolo teatrale

Giornata Ecologica – IX edizione
Condividi:

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.