Giornata Ecologica – VII edizione

Grande successo per la 7a edizione della Giornata Ecologica.
Favorita dalle ottime condizioni atmosferiche ha visto la partecipazione di oltre 500 persone.
Oltre al supporto dell’Amministrazione Comunale hanno aderito e partecipato la Pro-loco, le Associazioni dei Cacciatori, alcuni gruppi sportivi e le scuole.
Hanno inoltre collaborato l’Associazione della Colombina e gli Alpini di Casatenovo ed il Gruppo di Volontari del Comune. 

Cacciatori

Volontari

Nonostante l’entrata in vigore dell’ora legale i cacciatori puntualmente si ritrovano sul Piazzale del Comune alle 8,00.
Poco dopo sono già sparsi su tutto il territorio a raccogliere rifiuti.
Ormai conoscono i punti critici e lì si dirigono senza indugi.
Alcuni di loro “festeggiano” quest’anno la 25a giornata ecologica. Complimenti!!

Dopo i mattinieri cacciatori, nei punti previsti si compongono i vari gruppi. Accompagnati da alcuni responsabili dell’Associazione e dai Volontari del Comune  sono tutti immancabilmente immortalati dai nostri fotografi “ufficiali” dell’AFCB.
A loro un ringraziamento speciale per il prezioso servizio svolto.

Cinque percorsi

I percorsi seguiti quest’anno sono stati cinque, sui quali si sono impegnate moltissime persone, tra cui tantissimi bambini e ragazzi.
Determinante per la buona riuscita della manifestazione, come sempre, il coinvolgimento del mondo scolastico.
A loro un ringraziamento speciale. 

Acquedotto di Valaperta

Dopo una faticosa ripulita si va verso il Landriano passando sotto Valaperta immersi in uno scenario sempre molto gradevole.
Sullo sfondo il Resegone, ai lati le balze brianzole che ancora fortunatamente resistono all’attacco dell’uomo.
Dal Landriano verso la Valle della Nava nel suo punto più a Sud.
Anche qui il lavoro non manca.
Qualche televisore, resti di una copertura, e via.
Per fortuna la camminata lungo la Nava ripaga ampiamente.
La si risale fino  a raggiungere Villa Mariani. 

Colombina

Dopo un veloce passaggio attraverso il rione, ci si dirige verso Via Misericordia che, come sempre, contribuisce in forte misura alla raccolta.  Successivamente, con l’aiuto fondamentale dei cacciatori e di un loro trattore, siamo in grado di “recuperare” dal greto della Nava una lavatrice.
Lo sforzo del gruppo viene poi ripagato dall’imprevista scoperta (proprio in prossimità del recupero) di uno splendido nido di merlo che entusiasma i ragazzi presenti.
Il gruppo prosegue poi lungo la Nava  fino a Villa Mariani risalendo però da Via S. Biagio.

Via Casati

Si va verso Villa Facchi.
Qui, il gruppo si separa temporaneamente.
Una parte, con il mitico Enrichetto, se ne va verso il Rancate e l’altro prosegue invece per il Giovenigo.
Dopo il ricongiungimento ci si inoltra nel bosco verso la Cascina Dossello fino a Via S. Francesco.
Si va poi verso Cascina Verdura, un tratto di strada particolarmente impegnativo per la raccolta: vetri e residui di ogni genere denotano insolite presenze.
Da qui, questo gruppo si ricongiunge con quello proveniente da Rogoredo formando un’unica lunghissima fila.

Campofiorenzo

Usciti dalla splendida Corte Grande, si punta diritti verso la Roggia Molgora. La si attraversa senza nessuna difficoltà, risalendo poi in direzione Rogoredo, lasciando sul fianco Cascina Melli.
Da Via del Germeone si punta Cascina Verdura dove vi sarà il ricongiungimento con l’altro gruppo proveniente da Casatenovo.
Da alcune finestre della Cascine si sentono anche incitamenti ed apprezzamenti per l’iniziativa in corso.
Accompagnati dagli splendidi paesaggi delle montagne lecchesi si punta diritti verso Galgiana, scorgendone in lontananza il caratteristico campanile.

Le scuole materne

Un percorso più semplice è stato pensato e dedicato ai bambini delle Scuole Materne.
Doveva seguire la pista ciclabile fino a Villa Mariani.
Ma, complice la bella giornata, sono state proposte alcune modifiche.
Prima la salita alla Cascina Bernaga verso la Valle della Nava.
La ripidezza del sentiero e la suggestione del bosco, particolarmente ricco di fioriture, genera un’allegra eccitazione nei bambini.
Dopo aver percorso un lungo tratto della Nava si torna in strada in località Quattro Valli.
Da qui si ridiscende in direzione Galgiana fino ad arrivare in Villa Mariani, stanchi ma soddisfatti.

Ristoro

Lo sforzo della mattinata è compensato da un gradito e meritato ristoro che accoglie tutti i gruppi in Villa Mariani preparato e realizzato grazie alla collaborazione degli amici dell’Associazione degli Alpini  ed al contributo della Cooperativa Lavoratori della Brianza e della Tradizionale. Fanno da contorno anche alcune appetitose sorprese culinarie preparate dagli amici dell’Associazione Colombina

Villa Mariani

Dopo il meritato riposo prendono vita le iniziative dedicate all’educazione ambientale.

Prima la distribuzione da parte delle insegnanti di un piccolo gadget a tutti i bambini che hanno partecipato alla manifestazione  fornito, insieme ad altro materiale didattico, dal Parco della Valle del Lambro che da diverse edizioni supporta fattivamente l’iniziativa. 

La bottega dei giocattoli

Poi DEMETRA scende in campo (letteralmente) con diverse attività nell’ambito di un laboratorio didattico denominato “La bottega dei giocattoli”. Incredibile l’attenzione e la partecipazione di bambini e ragazzi, nonostante l’inevitabile stanchezza per la lunga camminata mattutina. Compaiono fischietti realizzati con le noci, bottiglie trasformate in cattura-tappi ed altre curiose realizzazioni. 

La fata nel bosco

Infine ultimo solo per ordine temporale, uno spettacolo teatrale particolarmente coinvolgente dal titolo “LA FATA NEL BOSCO” presentato dalla Compagnia Attori Per caso. I preparativi sono iniziati fin dalla mattinata oscurando tutta la sala per poi terminare con la messa in scena di suggestivi effetti notturni  Un “bravo” alla compagnia teatrale è d’obbligo. Hanno tenuto desta l’attenzione in maniera assoluta. 

Mostra

Per tutto il tempo è stato possibile visitare la mostra di farfalle presentata dalla nostra giovane entomologa Prof.ssa Laura Farina, didatticamente ben curata e studiata. 

Sentieri e Cascine

La manifestazione è stata anche un’utile occasione per aderire o confermare l’adesione all’Associazione.
Sotto i riflettori le due novità più significative.
Il prototipo della segnaletica sentieristica che sarà avviata prossimamente e l’apertura del sito internet: www.sentieriecascine.it. 

Tutte le gallery

  • I cacciatori
  • I volontari del Comune di Casatenovo
  • I fotografi AFCB

I percorsi:

  • Dall’acquedotto di Valaperta
  • Dalla Colombina
  • Da via Casati
  • Da Campofiorenzo
  • Per le scuole materne

Pomeriggio in Villa Mariani:

  • Ristoro
  • In villa Mariani
  • La bottega dei giocattoli
  • La fata nel bosco
  • La mostra
  • Sentieri e Cascine

Giornata Ecologica – VII edizione
Condividi:

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.