II Camminata notturna con l’Oratorio di Galgiana

Grande successo di pubblico e grandissima soddisfazione alla 2a Camminata notturna organizzata dall’Oratorio di Galgiana, con la nostra collaborazione, Sabato 30 maggio.

Sono stati circa un centinaio, alla fine, i partecipanti, che hanno sicuramente speso bene la serata, tra boschi e sentieri, alla sola luce delle proprie torce e di una splendida luna che ci ha accompagnato nell’uscita, contrariamente alle previsioni che, fino al giorno prima, davano per possibili piogge e temporali.

Si sono divertiti soprattutto i numerosi bambini presenti che hanno potuto, per una volta, inoltrarsi nel buio laddove i genitori non li avrebbero mai lasciati:
Sono rimasti affascinati soprattutto dalla numerose lucciole trovate sui sentieri (qualcuno le contava ad alta voce arrivando quasi a trecento) e dall’imprevisto piccolo orbettino trovato sul primo tratto di sentiero.

Del grazioso animale (non della famiglia dei serpenti ma delle lucertole) ci ha raccontato tutto il nostro Angelo Colombo, vero conoscitore della fauna (e non solo) dei nostri boschi, che ha impreziosito la serata con tante utili informazioni, dettagli e curiosità, sapientemente raccontati con un linguaggio comprensibile a tutti.
Un grazie veramente dovuto.

Lasciato al suo destino l’orbettino, la prima sosta ci ha regalato, in risposta ai nostri richiami, il verso di un maschio di quaglia, uccello presente nei campi di grano, dove nidificano e si nascondono dai loro predatori.
Per tutta questa prima parte ci ha inoltre accompagnato il continuo e piacevolissimo canto di usignoli e pettirossi che Angelo ci ha insegnato a riconoscere e distinguerli tra loro. 

Novità di quest’anno erano anche gli attesissimi racconti al buio.
Il primo è toccato alla sapiente narrazione di Paola, parlava di Buio ed Immaginazione e ci ha accompagnato dall’imbrunire al vero buio, che faticava ad arrivare, complice la bella serata.

Un piccolo trasferimento nel fondo valle con l’accompagnamento di numerosissime lucciole ci porta alla seconda sosta, dove il nostro Angelo vuole ancora tentare il richiamo per i rapaci notturni.

Dopo qualche tentativo, quando sembrava che anche per quest’anno ci dovevamo accontentare di quanto avevamo già visto e sentito, all’improvviso, un verso ha richiamato l’attenzione di tutti.
Un primo allocco aveva iniziato a fare il proprio “richiamo”, ripetendolo più volte, seguito poco dopo da un altro soggetto.
Alla fine si è aggiunta anche una civetta.
Tutto questo è durato parecchi minuti, regalando ai presenti un’emozione davvero difficile da ripetere.

Degna chiusura di questo secondo momento, un racconto ben declamato da Fabrizio, proprio sulle lucciole, che ha attirato l’attenzione dei bambini presenti. 

Nel buio più totale e nel fitto del bosco, il nostro “serpentone” con le torce accese è risalito, infine, verso Villa Mariani, dove ci attendeva Don Marco ,un po’ dispiaciuto per non aver potuto partecipare a questa esperienza ma contento per la soddisfazione che gli veniva raccontata dai partecipanti.

Il rientro in Oratorio, dove ci attendeva un meritato ristoro a base di bevande e dolcetti, ha fatto da degna chiusura della serata.

Siamo quindi pronti, più che mai, a pensare alla prossima edizione e studiare qualche novità…. Vedremo.
Nel frattempo un grazie a tutti coloro che hanno partecipato all’organizzazione perfetta della manifestazione, i volontari dell’Oratorio e della nostra Associazione, il fotografo Guber ,stasera rimasto solo ma sempre efficiente, e soprattutto Angelo Colombo, davvero una fonte inesauribile di conoscenza del nostro territorio.

Per tutti, appuntamento al prossimo anno!

II Camminata notturna con l’Oratorio di Galgiana
Condividi:
Tag:                             

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.