Gita degli alpini a Mantova

Si è svolta, con la consueta allegria, la Gita annuale dei nostri amici alpini con una meta culturale e gastronomica di tutto rispetto: Mantova, città ricca di storia e di opere d’arte, nonché nota per la buona tavola.
Una meta perfetta, per una giornata perfetta che facciamo raccontare da Armando Roggeri.

Il gruppo alpini di Casatenovo, domenica 14 ottobre ha organizzato la tradizionale gita  autunnale.
Quest’anno la meta è stata la città di Mantova. 

Una antica leggenda racconta che Mantova prende il nome dalla maga Manto,  personaggio  letterario della mitologia greca, che dopo un lungo errare approdò nell’allora territorio palustre che ora ospita la città, creò un lago con le sue lacrime e queste acque davano capacità poetiche e profetiche a chi le beveva.
Mantova è stata la città natia di Virgilio, il quale, riferendosi alla leggenda di Manto scriveva : “Fer la città sovra quell’ossa morte e per colei che loco prima elesse, Mantua  l’appellar senz’altra sorte”.
La città ebbe la plurisecolare dominazione dei Gonzaga fino al 1707, in quel periodo fu una delle città più in vista e uno dei massimi centri d’arte  d’Europa .

La gita è stata impreziosita dalla visita al Palazzo Ducale con le relative guide.
Successivamente abbiamo  piacevolmente pranzato al ristorante  “Il Quadrato”, in pieno centro.
Dopo una breve visita al parco, dove troneggia la statua  di Virgilio, e la relativa foto di gruppo, siamo felicemente rientrati.

Armando Roggeri 

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.