La consegna del Doblò a Camposanto (MO)

Grazie al successo dell’iniziativa di raccolta fondi, una delegazione organizzata dal Corpo Volontari della Protezione Civile della Brianza si è recata in Emilia, nel Comune di Camposanto, per consegnare il Doblò, frutto delle molte iniziative di cittadini e Associazioni del casatese.

[spoiler title=”Il comunicato stampa di presentazione dell’iniziativa” open=”no” style=”default” icon=”plus” anchor_in_url=”no”]

Il Corpo Volontari Protezione Civile della Brianza ,convenzionato con i Comuni di Casatenovo, Barzano’, Missaglia e Monticello B.za, informa i cittadini che domenica 17 consegnerà al Comune di Camposanto, in provincia di Modena, un Fiat Doblo’ con tetto rialzato e piattaforma disabili.
La donazione è stata possibile grazie alla raccolta fondi lanciata dal Gruppo dopo il terremoto che aveva colpito vaste aree del nord est tra cui il Comune modenese e a cui hanno risposto, con grande sensibilità, i cittadini, i Comuni convenzionati, la Pro Loco di Barzano’ e i pubs casatesi Caggiu’s, King’s Head e Sir Jack.

Domenica, una delegazione composta da volontari, amministratori comunali, delegati delle realtà che hanno contribuito al progetto, viaggerà alla volta del Comune modenese, dove sono previsti, nell’arco della giornata, dei momenti d’incontro con gli Amministratori, la Comunità locale e la visita dei luoghi colpiti duramente dal terremoto.


Crediamo di essere riusciti ancora una volta a raggiungere, grazie al contributo di tanti, un grande traguardo.
Ricordiamo che, già in passato, la nostra associazione, oltre agli interventi di soccorso, si e’ prodigata nei luoghi dove è intervenuta anche per il ritorno, nel post evento, alla normalità della vita comunitaria.
L’ultimo intervento era stato effettuato in Abruzzo, dove erano stati donati, alla Scuola Rodari de L’Aquila, l’arredo completo e gli impianti audio e video dell’aula magna e della biblioteca, anche in quel caso per un totale di alcune decine di migliaia di euro.

Un ampio resoconto dell’evento verra’ diffuso a tutta la popolazione.

[/spoiler]

Il viaggio

Si parte di buon mattino e dopo poche ore si giunge a destinazione.

L’arrivo

L’impatto è abbastanza forte.
Anche se con grande efficienza la maggior parte delle situazioni critiche sono state risolte rimangono a testimonianza della tragedia che ha colpito questa parte di Italia alcuni edifici puntellati e ancora pericolanti tra cui spicca per imponenza ed attuale fragilità la Chiesa Parrocchiale totalmente inagibile.

A ricevere la delegazione brianzola il Sindaco del Comune modenese Antonella Baldini.

Danni

Dopo aver visionato il centro del comune colpito dal terremoto, respirando ancora l’aria pesante delle difficoltà vissute, il gruppo si è diretto prima verso il Municipio, poi al nuovo polo scolastico (ricostruito a tempo di record, in sole sette settimane, su ciò che restava di un campo di calcio).

Messa

Infine, il gruppo si è diretto in Oratorio, che funge da Chiesa, dove il Parroco, Don Walter Tardini, ha celebrato la Messa.

La consegna

A seguire il momento più importante della Giornata: dopo la benedizione di rito, da parte di Don Walter, è avvenuta la consegna ufficiale delle chiavi del Fiat Doblò dalla Presidente del Corpo dei Volontari, Elsa Comegna, nelle mani del Sindaco del Comune di Camposanto, Antonella Baldini.

Pranzo

Al termine della breve ma intensa cerimonia c’è stato spazio per un momento conviviale, consumato in una trattoria, con menù a base di specialità locali, molto gradite da tutti i nostri brianzoli.

Bilanci

Un ultimo giro all’interno del paese ha consentito di valutare ancora più da vicino quale può essere la forza di un terremoto e la gravità delle ferite inferte agli edifici.

Al termine della giornata rimane la soddisfazione di aver contribuito, seppur in maniera minima, alla ripresa di una vita normale per le popolazioni locali.
Un contributo ben rappresentato dalla dichiarazione del Sindaco di Camposanto:

Non posso fare altro che ringraziarvi a nome di tutta la popolazione perché questo mezzo ci darà l’opportunità di offrire un servizio in più ai più deboli.
Si tratta di un valore aggiunto per il nostro territorio, un bellissimo gesto e un grande dono.

Antonella Baldini, sindaco di Camposanto (MO)

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.