C’ero anch’io! (A vedere le campane)

Durante il tempo di permanenza delle campane sul sagrato di San Giorgio, la gente è accorsa numerosa per non perdere l’occasione di osservare da vicino.
Non campita tutti i giorni di poter “toccare con mano” delle campane che, abitualmente, sono visibili solo da (molto) in basso.
Diversi erano armati di macchine fotografiche, per immortalare da vicino le “loro” campane.

Tutti in posa

Quasi tutti, invece, si sono messi appositamente in posa per poter dire “c’ero anch’io“.

Casatesi a raccolta

Non sono mancati momenti di vera e propria folla attorno alle nove campane rimesse a nuovo, durante tutte le giornate di “esposizione”.

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.