È proprio il caso di dire FINALMENTE!

Anche in questo caso si è potuto misurare l’eccesso di burocrazia esistente in Italia.
Per fare un’operazione condivisa da tutte le istituzioni coinvolte ci sono voluti anni!
Ma tant’è: apprezziamo il risultato e guardiamo avanti.

Un bel pezzo di Casatenovo, da pochi giorni, è ufficialmente nel PARCO DEI COLLI BRIANTEI.
Casatenovo è diventato, di colpo, il primo Comune in termini di superficie: ben 400 ettari (circa un terzo dell’intero territorio comunale) che si sommano ai 550 ettari degli altri tre comuni già presenti: Camparada, Usmate Velate ed Arcore. 

Le aree coinvolte includono le vallette dei torrenti principali che solcano Casatenovo ma non solo:

  • la piana di Rogoredo
  • la Nava
  • il Rio Molgorana (Crotta-Rogoredo-Rimoldo)
  • il Molgoretta o Roggia Molgora (Verdura-Grassi-Campofiorenzo). 

Attendiamo ora fiduciosi i benefici di questa scelta per la tutela delle aree interessate.

Approfondimenti
Casatenovo raggiunge il Parco dei Colli Briantei
Condividi:

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.