Ugènia la balùrda

Rieccomi con un nuovo racconto, che definirei un canto all’amore ed alla vita, nel contesto primaverile di qualche decennio fa.

Questa è la versione dialettale con qualche appunto che ne supporta la comprensione. Giungerà presto anche la versione con la traduzione completa nella lingua corrente.

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.