Ran ran, ul malaa el porta ul san

Un lupo, una volpe e la rivisitazione di un'antica favola.

Angelo chiude questo intenso 2020, particolarmente produttivo anche a causa del sostanziale rallentamento di tutte le altre attività in cui normalmente era coinvolto, con una favola che riprende dai racconti di suo padre degli anni cinquanta quando, accanto al fuoco del camino, accendeva le suggestioni e le fantasie dei suoi bambini.

La storia arriva da molto lontano, la si trova anche nelle raccolte dei fratelli Grimm, ed è ambientata e sviluppata in forme diverse in relazione ai luoghi ove veniva raccontata anche se la “morale della favola” rimane inalterata con il lupo che soccombe sempre alla furbizia della volpe, metafora di situazioni che ciascuno di noi avrà sicuramente vissuto.

Buona lettura e buona visione!

Presentazione

Dialetto

Italiano

Angelo racconta

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.