Gli alpini in gita a Temu

La gita sociale 2015 dei nostri amici Alpini casatesi ha avuto come meta annuale il comune di Temù, in Alta Val Camonica, con l’obiettivo di visitare il Museo della Guerra Bianca.

Ecco il resoconto del portavoce del gruppo, Armando Roggeri:

Partenza verso le ore 06,00 da Casatenovo di domenica 11 ottobre su un comodo torpedone in direzione della valle bresciana che prende il nome dagli antichi Camuni.

La prima sosta a Berzo Demo presso il ristorante tipico Vivione, da dove parte la strada per l’omonimo passo.
Viene servita una ricca colazione a base di pane, formaggio, affettati e vini.
Questo ristorante è un bell’edificio in legno, antica posta aperta negli anni venti per il cambio dei cavalli diretti ai prossimi passi montani e trasformato in ristorante nel 1958 dalla famiglia Bernardi.
Presenta ampi saloni ai piani rialzati e salette più intime al piano terra, la cucina è caratterizzata dai piatti della Valle Camonica e prodotti locali.
Gusteremo tutto ciò durante il previsto pranzo dopo la visita al museo di Temù.

Il Museo della Guerra Bianca in Adamello è un museo bellico con sede a Temù, in provincia di Brescia in Alta Val Camonica, dedicato alla conservazione e valorizzazione del patrimonio storico derivante della prima guerra mondiale, ed in particolare della cosiddetta Guerra Bianca in Adamello, ovvero il fronte montano che si estende dal passo dello Stelvio al lago di Garda.

La sede di detto museo è posta nella piazza del centro di Temù.
L’edificio è suddiviso in due piani: al primo sono presenti una ricostruzione di una baracca con materiali originali del conflitto e un cannone da 75/27 Mod. 1911 e si possono osservare anche i tipi di proiettili da cannone utilizzati nella guerra e alcune fotografie.
Al piano superiore si trovano le bacheche con armi e munizioni, divise dei due eserciti e una mirabile ricostruzione di una teleferica, anch’essa riprodotta con pezzi originali.

La bella giornata soleggiata si è conclusa con la ridiscesa a Berzo e relativo pranzo al Ristorante Vivione.
Il rientro a Casatenovo nel tardo pomeriggio si è svolto serenamente e senza intoppi.

Armando Roggeri

Su questo sito web usiamo dei cookie per il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici) e per scopi statistici, per fornire servizi come i video e via dicendo (cookie di servizio).
Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno questi cookie, usati per offrirti in servizio migliore.
Se vuoi maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.